Guide all'acquisto

Come sostituire un rubinetto? Guida pratica

Abbiamo creato una guida pratica che ti permetterà di sostituire il rubinetto di bagno e cucina in modalità totalmente fai da te, vediamo insieme come!

L’utilizzo costante e quotidiano del rubinetto del lavello in cucina o del lavabo e bidet in bagno, porta alla sua usura, che nel tempo può comprometterne il normale funzionamento, in caso questo succeda, si può pensare alla sostituzione. A volte, invece, il cambio di rubinetteria può essere dettato da una voglia di modernizzare gli ambienti e di cambiare l’arredo di bagno e cucina.

Oggi è possibile acquistare online miscelatori a prezzi molto convenienti, ma la domanda che ci si pone è: come faccio a montare il rubinetto? 

Ecco quindi nata l’idea e l’esigenza di creare una semplice e breve guida pratica che vi permetterà di sostituire un rubinetto in completa autonomia senza dover necessariamente contattare un esperto. Sostituire il rubinetto è una semplice operazione idraulica che richiede poco tempo; ve la riassumiamo in pochi e semplici passaggi.

Quali strumenti servono per sostituire un rubinetto?

Prima di cominciare è necessario verificare di essere in possesso dei seguenti attrezzi, necessari per poter completare tutte le operazioni: 

  • Rubinetto per lavabo con kit di montaggio, solitamente incluso nella confezione
  • Chiave a tubo
  • Chiave inglese a bocca larga regolabile
  • Cacciavite

Rimozione del vecchio rubinetto – primo step

  1. La prima cosa da fare è chiudere gli ingressi dell’acqua calda e fredda andando ad agire sulla valvola generale di casa
  2. aprire il rubinetto per far uscire eventuali residui di acqua presenti nelle tubature
  3. individuare i tubi sotto il lavandino e con l’aiuto della chiave inglese svitare entrambi
  4. allentare il dado, che fissa il miscelatore al lavandino, presente intorno al tubo filettato utilizzando una chiave a tubo delle giuste dimensioni fino a rimuoverlo completamente  
  5. assicurarsi di aver rimosso anche il giunto di ferro a forma di ferro di cavallo e la protezione in gomma
  6. infine rimuovere il vecchio miscelatore sfilandolo da sopra il lavandino

Installazione del nuovo rubinetto – secondo step

  1. Prima di installare il nuovo rubinetto verificare che il modello scelto sia dotato di una protezione che impedisca eventuali perdite verso l’alloggio dello stesso. In caso contrario prima dell’operazione di fissaggio sarà necessario posizionare del nastro di teflon intorno alla filettatura di fissaggio
  2. avvitare i tubi alla parte interna andando ad agire sulla vite di serraggio filettata con un cacciavite a testa piatta
  3. introdurre il rubinetto nel foro del lavandino, posizionare la protezione in gomma e il giunto di ferro, infine avvitare il dado con la chiave a tubo
  4. una volta fissato bene in miscelatore al lavandino, procedere con il fissaggio dei tubi flessibili alle prese d’acqua fissate al muro avvitando ciascun tubo con la chiave inglese (normalmente l’acqua calda è a sinistra mentre quella fredda a destra). Nell’eventualità che i tubi flessibili non abbiano una lunghezza adeguata procurarsi tubi con misura idonea
  5. a questo punto è possibile riaprire gli ingressi dell’acqua agendo sulla valvola generale di casa.
  6. infine, assicurarsi che non ci siano perdite, dopodiché, finalmente, ci si può godere il nuovo miscelatore.

Grazie a questi semplici passaggi la sostituzione fai da te dei rubinetti di casa non rappresenterà più un problema e vi permetterà di poter cambiare il vostro miscelatore in modo semplice e veloce e, soprattutto, a costo pari a 0!

A questo punto non vi resta che scegliere i nuovi miscelatori per il vostro bagno e la vostra cucina; leggi alcuni consigli sulla tendenza del momento!

© Diseño web imacreste

IMG 3273

Content Marketing Specialist di Idroclic.it, Sara, data la sua passione per la scrittura, svolge a 360° anche la mansione di copywriter per il Idroclic.it Magazine. Alcune delle sue passioni? La scrittura, lo sport e i viaggi!