AGEVOLAZIONI FISCALI

Pubblicato: 05/09/2017 15:35:53
Categorie: Tutorial

Scegli 'agevolazione adatta a te

 

Iva agevolata 10% -
 ristrutturazione edilizia

Devi ristrutturare o restaurare la tua abitazione? Hai diritto ad un'aliquota IVA agevolata!

DESCRIZIONE DETRAZIONE

Il D.P.R. 633/72, Tabella A, parte III – Beni e servizi soggetti all’aliquota del 10% - punto 127 terdecies – al pari del precedente punto prevede l’applicazione dell’aliquota I.V.A. agevolata al 10% solo per Interventi di Restauro e Risanamento Conservativo, Ristrutturazione Edilizia del patrimonio edilizio come indicati nell’art. 3, comma 1, lett. C, lett. D, del D.P.R. 380/2001 (“Testo Unico dell’Edilizia”) con riferimento anche in questo caso ai soli “Beni Finiti”, escludendo ugualmente sia le materie prime che i semilavorati utilizzati

 

INTERVENTI PREVISTI

  1. Interventi di manutenzione ordinaria
  2. Interventi di manutenzione straordinaria
  3. Interventi di ristrutturazione edilizia
  4. Interventi di ristrutturazione urbanistica (quella che in genere fate per la vostra casa)

 

Relativamente alle lettere 1. e 2. i beni che sono oggetto di agevolazioni e di intervento sono:

  • ascensori e montacarichi
  • infissi esterni ed interni
  • caldaie
  • video citofoni
  • condizionamento e riciclo dell’aria
  • sanitari e rubinetterie da bagno

 

DOCUMENTI RICHIESTI

  • Copia Carta identità
  • Copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità
  • Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo)
  • Copia DIA o SCIA oppure CIL

 

Iva agevolazione 4% - Costruzione o acquisto nuova casa

Stai costruendo o acquistando la tua prima casa? Hai diritto ad un'aliquota IVA agevolata!

DESCRIZIONE DETRAZIONE

Il D.P.R. 633/72, Tabella A, parte II - Beni e Servizi soggetti all'aliquota del 4% - punto 21-bis e 24 - prevede in caso di costruzione di un nuovo fabbricato destinato a prima abitazione non di lusso ovvero di ampliamento ovvero di fabbricato rurale la possibilità di applicare l’I.V.A. agevolata al 4% sull’acquisto dei soli “Beni Finiti” escludendo sia le materie prime che i prodotti semilavorati.

 

REQUISITI OGGETTIVI

  • L’immobile non sia di lusso: l'immobile non deve presentare caratteristiche di lusso, secondo i criteri indicati nel decreto 2 agosto 1969
  • Gli immobili devono avere una porzione della superficie del fabbricato destinata all’abitazione superiore al 50%  rispetto al titolare dei piani sopra terra e massimo il 25% della superficie sempre dei piani sopra terra può essere destinata ai negozi
  • Prima casa: occorre dichiarare di non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni di cui al presente articolo.

 

BENI FINITI

Per Beni Finiti s’intendono quei materiali che anche successivamente alla posa in opera non perdono la loro individualità nel tempo, esempio:

 

  • Sanitari
  • Vasche da incasso o Idromassaggio
  • Box doccia (completi di piatto)
  • Rubinetterie
  • Minuterie idrauliche
  • Radiatori ed accessori
  • Scalda salviette

 

Pertanto, a prescindere dalla tipologia d’intervento, sono a priori escluse da ogni agevolazione al momento della vendita le materie prime e semilavorate come ad esempio:

 

  • Mobili da bagno
  • Accessori da bagno
  • Ceramiche (pavimenti e rivestimenti)
  • Maioliche
  • Box doccia

 

DOCUMENTI RICHIESTI

  • Copia Carta identità
  • Copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità
  • Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo)
  • Copia della dia/scia (o dichiarazione inizio lavori)

  

Iva agevolata 4% - Agevolazioni per disabili

Hai bisogno di un prodotto in grado di migliorare la tua autonomia? Hai diritto ad un'aliquota IVA agevolata!

INTERVENTI PREVISTI

Sono previste agevolazioni IVA al 4% per le persone disabili che acquistano prodotti e mezzi di ausilio, ma solo dietro presentazione di una prescrizione autorizzativa rilasciata da parte di un medico specialista dell’Azienda Unità Sanitaria Locale, la quale precisa che il prodotto per cui si chiede l'agevolazione è effettivamente necessario a quel disabile per migliorare o garantire la sua possibilità di integrazione o autonomia personale; e di un certificato che attesti l’invalidità della persona, sempre rilasciato dall’azienda Unità Sanitaria Locale competente.

DOCUMENTI RICHIESTI

  • Copia Carta identità
  • Copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità
  • Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo)
  • Certificato di invalidità rilasciato da ASL

 

 

CHAT
CHAT